Quando mi dicono:  ‘Come stai bene!’ vorrei sprofondare sotto terra perché significa che sono grassa”;  “Mi sento enorme, ingombrante, vorrei essere invisibile”; “Sono ossessionata dal mio peso, penso costantemente al numero della bilancia e qualunque cosa mangio ho il terrore che quel numero aumenti e mi sento in colpa, uno schifo.”.

Continua a leggere l’articolo

Disturbi Alimentari: perché il cibo è la mia prigione?

Tag:                                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *